Il cane e l’acqua, amore a prima vista!

Come è stato l’approccio del tuo cane con l’acqua?

Per noi è stato… amore a prima vista!


Subito dopo essere andati a prenderlo dalla sua prima famiglia siamo andati due settimane al mare. Mattina e sera in spiaggia, per fortuna un cucciolo di due mesi (ormai 12 anni fa!) era ben accetto!

Entrava e usciva dall’acqua, giocava con le onde, si divertiva naturalmente!

Due anni dopo ci è capitato invece di andare in una piscina per cani. Era attratto dall’acqua come sempre ma la piscina era ben diversa dal mare! Io pensavo che sarebbe stato più “semplice” e invece per lui era più difficile!?

Mentre sistemavo le nostre cose una educatrice si offre di tenermi Zago, il mio cane. “Carina!” ho pensato… e invece il tempo di appoggiare le nostre cose, mi giro e stava letteralmente trascinando Zago con il guinzaglio in acqua, lei fuori e lui dentro… puoi immaginare cosa avrei voluto fare???

Mi ci è voluta mezza giornata per ristabilire un rapporto di fiducia tra Zago e quella piscina!

> Quindi, primo consiglio:

NON forzare il tuo cane ad entrare in acqua, non distrarlo lanciandogli giochi o altro, non usare bocconcini (questo poi è un validissimo consiglio per tutte le nuove esperienze che affronti con il tuo cane).

Avvicinatevi insieme a questa nuova “cosa”, esploratela insieme, fagliela annusare, toccare, scoprire per gradi, non c’è fretta!

Solo in un secondo momento potrai introdurre giochi, lanci e dare sfogo alla vostra fantasia!

Il nuoto è un eccellente esercizio per ogni cane, come per noi persone, giusto?  Non affatica le articolazioni, è adatto a tutte le età, stimola l’intera muscolatura simmetricamente.

Praticamente tutti i cani se abituati in modo corretto sanno nuotare. Solo alcune razze sono penalizzate: Bulldog e Basset Hound per esempio, respirazione difficile e zampe corte… non potranno nuotare ma potranno comunque divertirsi!

> Esistono cani che odiano l’acqua?

Certamente, ma questo praticamente sempre è dovuto ad un errato approccio iniziale.

Ogni singolo cane con il suo carattere affronterà in modo diverso questa avventura. Tu dovrai capire come accompagnarlo rispettando i suoi tempi e la sua indole, la sua personalità.

Un’attenzione particolare va prestata all’acqua di mare:

sciacqua sempre bene il tuo cane dopo ogni nuotata perché sale e sabbia sulla pelle procureranno prurito.

Se l’acqua di mare salata viene ingerita, provoca diarrea… quando andate al mare quindi fate attenzione ad avere sempre con voi integratori per l’intestino, chiedi al tuo veterinario e magari fatti consigliare qualche pappa casalinga ad hoc per affrontare queste antipatiche emergenze.

Buona estate!

***

Cosa puoi fare ora?

Rimaniamo in contatto!

Metti mi piace alla mia pagina facebook e condividi questo articolo.

Grazie!

***

Hai domande?

Sono qui per risponderti!

Buon proseguimento!


 

Posted in Comportamento, Vita di tutti i giorni! | Tagged , | Leave a comment

Le unghie in cane e gatto: il taglio

Controlla regolarmente la lunghezza delle unghie e degli speroni del tuo cane e del tuo gatto.

Le unghie dovrebbero sfiorare il terreno.

Se le unghie sono troppo lunghe creeranno disagio e possibili squilibri a livello fisico.

Ricorda: i tuoi animali non parlano, un loro comportamento “strano” può avere come base un disagio fisico!

Chiedi al tuo veterinario di mostrarti come fare il taglio delle unghie sin dalle prime visite.

Se le unghie sono bianche non ti risulterà difficile: dovrai spuntarle tenendoti a debita distanza dalla venuzza rossa che potrai vedere molto chiaramente.

Se le unghie del tuo animale sono nere… sarà meglio spuntarle molto spesso di poco per non correre il rischio di fargli male.

 

Solitamente per i gatti si può usare il nostro tronchesino per unghie, più maneggevole (chiaramente questo tronchesino sarà da dedicare solo al tuo gatto).

Per i cani invece esistono delle apposite “forbici” per effettuare tagli netti creando meno disagi possibili al tuo pet.

E’ importante abituare il tuo pet al taglio regolare delle unghie sin da quando è cucciolo, sarà più facile che da adulto si faccia manipolare questa zona senza timore ;-)

***

Cosa puoi fare ora?

Rimaniamo in contatto!

Metti mi piace alla mia pagina facebook e condividi questo articolo.

Grazie! 

Posted in Salute | Tagged , , , | Leave a comment

Perché i cani ringhiano?

I carnivori ringhiano.

Anche noi ringhiamo :-)

Ti sei mai trovato di fronte ad un cane che ringhia?

Molto probabilmente conosci il ringhio emesso durante il gioco, durante il semplice tira e molla, oppure hai sentito il tuo cane ringhiare anche quando gioca da solo: prende un oggetto in bocca, inizia a scuoterlo e ringhia.

Trovandoti in quella situazione hai avuto paura? Molto probabilmente no. I movimenti del tuo cane erano fluidi, molleggiati. Il contesto era di gioco.

Ma il tuo cane può trovarsi a dover ringhiare in altre situazioni che, se non comprese, possono degenerare, più o meno velocemente a seconda del cane e del contesto, della frequenza con la quale il tuo cane si sente di “dover” ringhiare”.

E… NO, non si tratta di un cane dominante, che vuole comandare. Spesso infatti abbiamo un cane insicuro, che è convinto di doversi difendere o di dover difendere un oggetto, un gioco, la pappa, i propri famigliari!

Devi imparare a saper riconoscere queste situazioni subito per poter correggere i tuoi comportamenti/atteggiamenti, la tua comunicazione, non solo se ti trovi di fronte al tuo cane ma soprattutto se il ringhio è emesso da un cane che non conosci, che non ti conosce.

 

Solitamente l’avvenimento successivo al ringhiose non riconosci il ringhio, se non lo “rispetti”, se non rispondi in modo da tranquillizzare il tuo cane, facendogli capire che hai compreso e che non costituisci un pericolo per lui/per la risorsa che vuole difendereè il morso!

 

Quindi: che cos’è il ringhio? Cosa devi guardare nel cane oltre a sentirne il ringhio? Cosa devi fare di fronte ad un cane che ringhia?

> Che cos’è il ringhio?

Il ringhio fa parte della comunicazione del cane, è l’emissione di un suono che può avere diverse sfumature: il tono più o meno alto, un’emissione più o meno lunga, …

Quando il tuo cane ringhia (a meno che non stia giocando) ti sta dando un avviso, solitamente vuole mantenere una distanza, per questo usa il suono: “Voglio difendere questo oggetto che ho qui”.

Oppure può esprimere paura/sorpresa: stava dormendo e un rumore lo ha svegliato improvvisamente (il mio cane per esempio ringhia quando qualcuno bussa alla porta o suona il campanello).

O magari non sei tu il destinatario del ringhio, per esempio il tuo cane potrebbe star interagendo con un altro cane; solitamente qui il ringhio parte molto sommesso.

> Cosa devi guardare nel cane oltre a sentirne il ringhio?

Osserva il muso del cane (labbra arricciate, denti evidenti, tensione, occhi/sguardo, orecchie), osservane il corpo (rigido, teso, pronto allo scatto, …).

“Ascolta” l’energia che c’è nell’aria.

Come abbiamo detto sopra se il tuo cane ringhia mentre gioca, i suoi movimenti sono fluidi, molleggiati. Il contesto è di gioco. L’energia nell’aria è positiva.

> Cosa devi fare di fronte ad un cane che ringhia?

Fermati. Fai un passo indietro.

Il tuo cane ti ha avvisato. Ha paura di perdere quello che sta difendendo.

Se tu gli fai capire che non sei un pericolo il tuo cane torna sicuro, si tranquillizza, smette di ringhiare.

Indietreggia ancora di un passo. Lascia il tuo cane tranquillo.

In questo contesto il tuo cane non avrà motivo di difendersi oltre, capirà che tu hai compreso. Non avrà motivo di passare al morso perché non ti sentirà più come una minaccia.

Bene.

Ora inizia a chiederti: perché il mio cane sente la necessità di difendersi da me? Perché non si fida di me?

***

Cosa puoi fare ora?

Rimaniamo in contatto!

Metti mi piace alla mia pagina facebook e condividi questo articolo.

Grazie! 

Posted in Comportamento | Tagged , , , | Leave a comment

Le ciotole per la pappa e l’acqua dei nostri pet

Consigli & curiosità

Quando scegli le ciotole per la pappa e l’acqua dei nostri amati animali domestici, evita di sceglierle in plastica, potrebbero provocare fastidiose dermatiti.

Via libera invece a ceramica (o vetro)!

Lava le ciotole almeno una volta al giorno, cambia l’acqua anche più volte al giorno, non lasciare il cibo umido per molte ore a disposizione perché potrebbe deteriorarsi.

Per il gatto: posiziona le ciotole preferibilmente in alto (mobile, ripiano), il gatto adora vivere nelle tre dimensioni!

Per il cane: evita le ciotole rialzate (se non prescritto dal tuo veterinario)

Per cane e gatto: la zona dedicata a pappa & acqua deve essere una zona tranquilla, non di passaggio!

… buon appetito! :-)

***

Cosa puoi fare ora?

Rimaniamo in contatto!

Metti mi piace alla mia pagina facebook e condividi questo articolo.

Grazie! 

Posted in Alimentazione, Consigli & curiosità, Vita di tutti i giorni! | Tagged , , , , | Leave a comment

Gatti & cibo secco / croccantini: si? no? quale?

Il cibo secco fa bene ai gatti? Il cibo secco fa male ai gatti?

Ci sono diverse scuole di pensiero (come per ogni argomento!).

Sicuramente non è quello che in natura mangerebbero i gatti.

Inoltre il gatto è un animale che tende a bere poco, quindi dargli da mangiare solo croccantini, solo cibo secco, alla lunga è un rischio, è difficile quantificare quanto beve un gatto.

MA! E’ anche vero che un gatto deve avere sempre a disposizione del cibo e, soprattutto d’estate con le alte temperature, l’umido si deteriorerebbe velocemente.

Quindi, a meno che tu non stia in casa tutto il giorno e tu possa quindi offrire spesso il cibo umido al tuo gatto, il cibo secco è utile come alimento sempre a disposizione, da integrare con il cibo umido (completo possibilmente, non complementare).

E’ d’obbligo poi sicuramente mettere sempre a disposizione del gatto acqua fresca, una ciotolina sicuramente vicino alla pappa. Per stimolare il tuo gatto a bere potresti pensare anche di utilizzare come “ciotola” dell’acqua una delle fontanelle per gatti appositamente pensate ;-)

Ma vediamo cosa ti offre Reico parlando di cibo secco per il tuo gatto!

Il cibo secco MaxiCat® di Reico è un alimento multifunzionale per tutti i gatti di ogni età e razza. Con questo mangime completo, sano, il più naturale possibile, dai al tuo gatto tutti i nutrienti necessari.

Come tutti i prodotti Reico, il cibo secco viene prodotto esclusivamente con ingredienti di alta qualità e per
uso alimentare.

Tutti gli ingredienti sono naturali, non trattati e privi di OGM, non mi stancherò mai di precisarlo e ricordartelo!

  • La carne utilizzata è un prodotto di qualità alimentare cioè approvata per il consumo umano.
  • Tutte le materie prime sono naturali e non geneticamente modificate.
  • Gli alimenti NON sono testati sugli animali.

Cosa si intende quando tra gli ingredienti troverai la voce: derivati / sottoprodotti animali?

I derivati animali utilizzati per la produzione del cibo Reico sono: frattaglie di cuore, fegato, reni, rumine, lingua e mammella (non sono presenti resti provenienti dal sezionamento).

Puoi scegliere tra due tipologie di cibo secco.

> MaxiCat® Premium

MaxiCat® Premium è un alimento completo per gatti di ogni età e di ogni razza con un elevatissimo valore nutritivo.

Ingredienti: carne e sottoprodotti animali, manzo 33 % e pollo 20 %, cereali e sottoprodotti vegetali, oli e grassi, minerali, erbe.

Puoi scegliere tra due formati: 1,9 kg e 7,5 kg

 

> MaxiCat® Sterne Menü

Il menù ideale per veri intenditori :-)

Come sai, i gatti si occupano spesso della loro igiene personale, in particolare della cura del proprio pelo. Peli ingeriti che possono formare in alcuni casi una palla di pelo potrebbero diventare un problema nello stomaco.
 La presenza in queste crocchette di fibre speciali, come le barbabietole da foraggio ed altre fibre dietetiche, stimolano l’attività intestinale e quindi favoriscono l’escrezione dei peli.

La composizione è stata studiata appositamente per ottenere un valore di pH ottimale al fine di contrastare la formazione di uroliti nelle vie urinarie.

Questo delizioso prodotto contiene tenero pollo, salmone pregiato, è facilmente e altamente digeribile e gustoso. Prodotto in forma di
stelline, è in grado di soddisfare ogni buongustaio.

Il MaxiCat® Sterne Menü è anche molto adatto ai gattini e può essere utilizzato dopo lo svezzamento.

Ingredienti: carni e sottoprodotti animali, pollame 33 %, salmone 8
% e fegatini di pollo 2,5 %, barbabietole 3 %, grano integrale, mais,
lievito, minerali.

Anche qui puoi scegliere tra due formati: 2,0 kg e 7,5 kg

 

Se vuoi maggiori informazioni, dettagli sui prezzi,

se hai domande, non esitare a contattarmi:

reicobologna@yahoo.com

***

Cosa puoi fare ora?

Rimaniamo in contatto!

Metti mi piace alla mia pagina facebook e condividi questo articolo.

Grazie! 

Posted in Alimentazione | Tagged , , , | Leave a comment